Incontro pubblico del 12 Giugno 2013

Categorie: Senza categoria
Tag: Nessun tag
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 13 Giugno 2013

L’ass. Il Melograno pensa che il progetto dell’ampliamento della scuola di Bettolino e la costruzione della palestra sia un’opera di vitale importanza per Mediglia e in particolare per la nostra frazione, sia per gli aspetti strettamente didattici ad essa connessi che per i potenziali utilizzi extra scolastici che avrebbero potuto realizzarsi al termine di quest’opera.

Di conseguenza riteniamo che il fermo del cantiere rappresenti un grave danno per la comunita’ medigliese e per Bettolino in particolare.

E’ opinione dell’ass. Il Melograno che siano stati commessi diversi errori, a piu’ livelli. Non vogliamo e non possiamo, non avendone gli elementi, addentrarci in analisi approfondite dei progetti e degli atti: di sicuro pero’ vogliamo evidenziare due aspetti della vicenda.

  • Il primo riguarda il modo in cui sono state gestite le informazioni verso noi cittadini: queste sono state fornite con modi improntati al personalismo e con toni volti soltanto a rassicurare la cittadinanza con un ostentato ottimismo in totale contrasto con i mancati risultati che invece si evidenziavano davanti a noi tutti. Piu’ in generale, riteniamo anche che l’amministrazione abbia gestito il progetto in modo troppo personalistico lasciando spazio a una escalation di modifiche e varianti che sono apparse spesso ingiustificate rispetto all’andamento dei lavori.
  • Il secondo punto che vogliamo sottolineare riguarda anche noi tutti, i cittadini. Quando le suddette informazioni ci venivano riportate nei modi suddetti e in evidente contrasto con quello che invece avveniva nel cantiere, ben pochi di noi hanno avuto la presenza di spirito, il coraggio di dissentire.

In queso modo abbiamo accumulato un notevole ritardo e siamo arrivati allo stato attuale.

A questo punto della vicenda, l’ass. Il Melograno ritiene che TUTTI debbano mettere da parte qualunque recriminazione e che da parte di TUTTI debba essere messo in atto ogni sforzo possibile per poter completare l’opera. In particolare quindi auspichiamo che:

  • l’amministrazione comunale si metta a disposizione di chiunque possa dare un contributo ad un epilogo positivo della vicenda o di chiunque si dichiari disponibile a farlo.

  • tutti i gruppi di opposizione si rendano disponibili collaborare con l’amministrazione con l’obiettivo primario di formulare tutte le proposte possibili per giungere al completamento dell’opera.

  • i cittadini mantengano alta l’attenzione sulla vicenda.

 

Dopo l’incontro pubblico organizzato ieri sera dal Comitato Genitori di Bettolino ci rimangono le seguenti considerazioni.

Volevamo una palestra finita e un prato verde attorno. Dopo moltissimi mesi di ritardi scopriamo che NON l’AVREMO e NON l’avremo per molto tempo ancora. Oltre ai naturali utilizzi didattici avrebbe potuto essere un punto di aggregazione e ritrovo per i ragazzi. Invece tutta la numerosa generazione dei nati a Bettolino tra il ’99 e il 2005 si avvia ad entrare nell’adolescenza senza un punto di incontro. Inoltre e’ un ingente investimento di denaro pubblico a rischio di degrado. Passeranno come minimo molti mesi prima che quel cantiere sia ancora presidiato e in queste condizioni e’ a rischio la tenuta della struttura che potra’ essere oggetto di intrusioni abusive e atti vandalismo.

E’ TARDI ORMAI MA CHIEDIAMO che d’ora in poi tutti i passi successivi e le decisioni che saranno prese a riguardo del cantiere della palestra siano messe nero su bianco e rese note ai cittadini. Potrebbe bastare e suggeriamo, una pagina sul sito del comune con un link sempre presente nella home page. Aggiornato costantemente a partire dalla prossima decisione dell’azienda appaltatrice se continuare o meno i lavori.

NON si e’ capito perche’ si sia potuto tardare cosi’ tanto, non si e’ capito perche’ non sono state fatte pressioni sull’azienda, non si e’ capito perche’ si sia aspettato cosi’ tanto a rendere nota la situazione di crisi, non si e’ capito perche’ in questo contesto si sia tirato dritto verso l‘attivazione delle scuole medie.

NON ce’ stata una minima autocritica da parte dell’amministrazione comunale anzi e’ stato annunciato che sara’ aperto un altro cantiere.

Nessun Commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Benvenuto , oggi è domenica, 14 Agosto 2022
AWSOM Powered